Utilizziamo i cookie . Se sei d'accordo con i termini e le condizioni puoi continuare a navigare nel sito.

Protocollo anti Covid-19 per le stazioni sciistiche.

INFORMAZIONI AGGIORNATE IN DATA 02/02/2021

 

Quali misure stanno adottando le stazioni sciistiche per garantire un'esperienza sciistica sicura?

 

Ci siamo persone questa domanda da moooolto tempo e abbiamo raccolto informazioni da tutte le località sciistiche con cui lavoriamo per portarvi tutto ciò che dovete sapere qui.

 

Prima di continuare, vorremmo approfittare di questo momento per consigliarti di controllare le fonti ufficiali per scoprire quali sono le limitazioni alla mobilità. Se hai intenzione di sciare all'estero, assicurati di sapere se devi compilare la documentazione e quali test devi fare prima di entrare nel paese o se devi mettere in quarantena ad un certo punto durante la tua vacanza.

 


 

Protocolli Covid in Austria

 

LOCALITÀ SCIISTICHE A INNSBRUCK

 

❄ È obbligatorio indossare una maschera FFP2 a partire dai 14 anni (o una maschera facciale standard per bambini dai 6 ai 13 anni) nelle gondole, sulle seggiovie munite di bolla e nelle aree di attesa coperte associate.


❄ Le maschere per il viso sono obbligatorie nelle aree esterne e sugli skibus.


❄ Gondole e seggiovie con persone della stessa bolla possono essere riempite al 50% della capacità.


❄ Deve essere mantenuta una distanza minima di 1 m tra persone di diversi gruppi di visitatori nelle aree dei clienti (ad es. Durante la coda).


❄ Cibo e bevande da asporto non sono disponibili nei rifugi. I ristoranti e gli altri punti ristoro della valle, raggiungibili in auto, possono offrire il servizio d'asporto.

 

** Attualmente la struttura ricettiva rimarrà chiusa fino alla fine di febbraio in quanto lo sci è ora possibile solo per i residenti .

 

 

Protocolli anti Covid nelle stazioni sciistiche svizzere

 

Le stazioni sciistiche svizzere di Grindelwald, Mürren e Davos Klostes aperte sono già aperte!

 

Alla fine della stagione 2019/2020, abbiamo lanciato le Alpi svizzere come novità sul nostro portale web. Bene, negli ultimi mesi abbiamo lavorato duramente per offrirti una varietà di offerte di sci nelle Alpi svizzere.

 

I protocolli che stanno stabilendo sono stati approvati dall'Ufficio federale della sanità pubblica in Svizzera (OFSP) e dalla Confederazione Svizzera .

 

Dal 1 ° febbraio , chiunque si rechi in Svizzera dovrà registrarsi digitalmente in anticipo per ottenere una "autorizzazione prima del viaggio" e una quarantena per 10 giorni all'arrivo.
 

VERBIER - LES 4 VALLÉES

 

 

La stazione sciistica di Verbier - Les 4 Vallées  è stata una delle prime in Svizzera ad aprire i propri impianti. Difatti si tratta di un comprensorio sciistico che rispetta tutte le misure anti-Covid, affinché tutti gli sciatori e gli snowboarder possano godere di un soggiorno sicuro, confortevole e divertente.

 

Tuttavia, fanno notare come tutto ciò non dipenda solo da loro, ma anche dal comportamento dei turisti, i quali devono fare la loro parte per garantire il rispetto delle regole e dei protocolli .

 

Alcune delle misure messe in atto sono:

 

❄ Gli impianti di risalita, le seggiovie e le funicolari saranno aperte e non sarà ridotta la capienza, ma la mascherina sarà obbligatoria durante tutto il viaggio. Non sarà obbligatoria durante la discesa.

 

❄ Mantenere la distanza quando sia necessario, come nelle code degli impianti di risalita, nei luoghi pubblici, ecc.

 

❄ Lavarsi le mani regolarmente ed evitare la stretta di mano e il contatto fisico in generale.

 

❄ Per quanto riguarda i punti di ristoro, saranno ammesse solo 4 persone per tavolo e tutti i ristoranti e bar chiuderanno alle 22:00. Al contrario, i pub e le discoteche rimarranno chiusi .

 

❄ Le aree ricreative, luoghi ludici e parchi saranno limitati a un massimo di 10 persone , ad eccezione di skatepark, biblioteche, ludoteche, musei e cinema che saranno chiusi.

 

❄ Nel centro sportivo di Verbier sarà obbligatoria la mascherina e in ogni sala potranno essere presenti un massimo di 10 persone, sebbene saranno vietati gli sport di contatto (calcio, basket, hockey, corsi di fitness, piscine, oltre a docce e spogliatoi).

 

❄ Qualsiasi evento sportivo, manifestazione e animazione organizzata dall'Ufficio del Turismo sarà vietato.

 

❄ Se possibile, si dovranno fornire i dati di monitoraggio alle autorità, al fine di controllare i contatti avuti in precedenza e quindi facilitare la ricerca di ulteriori casi positivi di Covid-19.

 

La imagen tiene un atributo ALT vacío; su nombre de archivo es verbier.jpg

 

ZERMATT (MATTERHORN)

 

Zermatt, con il suo mitico monte Cervino, è un'altra delle località sciistiche svizzere che ha già aperto una parte del suo comprensorio sciistico e ha stabilito un protocollo anti Covid, affinché tutti gli sciatori e gli snowboarder possano sciare tranquillamente e non avere preoccupazioni in merito al virus.

 

La località sciistica ci ha confermato che le funivie e la ferrovia a cremagliera rimarranno aperte, ma rispettando tutte le misure che le autorità riterranno opportune.

 

Dove sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina a Zermatt?

 

Sarà obbligatoria solo per i turisti che abbiano compiuto i 12 anni e dovrà essere indossata nei seguenti luoghi:

 

❄ Mezzi pubblici (treni, autobus, stazioni ferroviarie, fermate degli autobus).

 

❄ Tutti i tipi di funivie (cabinovie, skilift e seggiovie).

 

❄ Nelle sale d'attesa e nelle code per accedere alle cabinovie, impianti di risalita e seggiovie.

 

❄ In luoghi chiusi con accesso pubblico.

 

❄ Nei luoghi di lavoro al chiuso.

 

❄ Stabilimenti e strutture all'aperto (ad esempio, fuori ai negozi, agli eventi, nelle terrazze dei ristoranti e nei mercati).

 

❄ In zone pedonali trafficate e dove non è possibile mantenere la distanza richiesta (1,5 m).

 

Sapevi che con Esquiades.com puoi sciare nella regione della Jugfrau nelle Alpi svizzere?

 

 

E quali stabilimenti verranno chiusi?

 

Come accade in altre stazioni sciistiche della Svizzera, non saranno aperte né discoteche, né locali notturni, né strutture per il tempo libero e l'intrattenimento (come cinema, musei, biblioteche, palestre, piscine pubbliche, ecc.).

 

Allo stesso modo, i ristoranti dovranno seguire una serie di regole come: la chiusura anticipata alle 22:00, il consumo di cibo e bevande da seduti, sia all'interno che all'esterno; non sono ammesse più di 4 persone a tavola ed è richiesta una distanza minima di 1,5 metri tra i tavoli. Inoltre, i dati dei contatti avuti devono essere raccolti tramite un'APP .

 

A Zermatt saranno vietate le riunioni di più di 10 persone, sia in ambienti privati che pubblici, così come le visite agli ospedali.

 

Infine, come nella maggior parte delle località sciistiche, le autorità raccomandano di mantenere una distanza sociale di 1,5 metri, indossare le mascherine ove non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza, lavarsi le mani ed evitare il contatto fisico.

 

 

Protocollo anti Covid nelle stazioni sciistiche delle Alpi francesi

 

 

Frances-Montagnes ha presentato un protocollo anti Covid affinché tutte le località francesi seguano le stesse misure.


 

Quando è obbligatorio l'uso della mascherina?

 

❄ Accesso alle stazioni sciistiche

❄ Piattaforme e trasporti pubblici

❄ Impianti di risalita

❄ Punti di noleggio dell’attrezzatura

❄ Scuole di sci

❄ Alloggi e uffici turistici

❄ Bar e Ristoranti

 

 

* Nelle stazioni sciistiche francesi l'uso della mascherina è obbligatorio a partire dagli 11 anni.

 

 

Quali sono le altre misure anti Covid che vengono utilizzate nelle località sciistiche francesi?

 

Come ben saprai, alcune stazioni sciistiche delle Alpi francesi sono state aperte già durante l'estate e ciascuna di loro sta adottando le seguenti misure:

 

Disinfezione quotidiana delle aree di contatto sugli impianti di risalita.

 

❄ I negozi per il noleggio dell'attrezzatura devono disinfettare l'attrezzatura dopo ogni utilizzo.

 

Nelle scuole di sci l'uso della mascherina è obbligatorio per l’istruttore e gli alunni maggiori di 11 anni, sia durante gli incontri di inizio e di fine lezione che all'interno della struttura.

 

❄ Gli alloggi e gli uffici turistici disinfetteranno frequentemente le aree comuni.

 

❄ Per quanto riguarda i bar e ristoranti , sarà prevista una distanza minima di 1 metro tra i tavoli (o le vetrine fisse), per garantire che il contatto sia minimo. La mascherina può essere tolta solo se si è seduti, così come è permesso il consumo di bevande e cibo solo ai tavoli.

 


 

Ci sarà gel idroalcolico in tutti i punti di ristoro, negozi, hotel e luoghi di contatto.


 

 

La imatge té un atribut ALT buit; el seu nom de fitxer és covid19-stations-planche-mini-1024x526.jpg

 

Protocolli anti Covid nelle stazioni sciistiche N’PY (Pirenei francesi)

 

Anche le stazioni sciistiche francesi che appartengono al gruppo N'PY hanno fornito in forma esclusiva a Esquiades.com alcune informazioni privilegiate riguardanti il protocollo anti Covid e siamo lieti di poterle condividere con tutti i nostri clienti.  :)

 

Ricorda che le località sciistiche del gruppo N'PY sono: Peyragudes, Piau Engaly, Pic du Midi, Grand Tourmalet, Luz Ardiden, Cauterets, Gourette e La Pierre Saint-Martin. Quasi tutte si trovano sui Pirenei francesi!

 

Esse hanno stabilito che non limiteranno l'accesso alle seggiovie, ascensori e funivie , ovvero non ridurranno la capacità dei loro impianti di risalita. Ciò nonostante, l'uso della mascherina sarà obbligatorio nelle aree comuni, impianti di risalita, seggiovie, ristoranti, bar e noleggi.

 

Inoltre, in ciascuna delle stazioni sciistiche ci saranno diversi punti di disinfezione con gel idroalcolici. Ovviamente, le aree comuni delle stazioni, così come i negozi di noleggio dell’attrezzatura, gli armadietti e l'accesso agli impianti di risalita saranno regolarmente puliti e disinfettati.

 

 

Infine, il gruppo N'PY gestisce anche lo SkyLodge Hostel, situato ai piedi delle piste di Piau Engaly. Sebbene questo alloggio abbia camere doppie standard, esso dispone anche di camere e bagni condivisi. Pertanto, ci hanno comunicato che quest'anno tale tipologia di camere può essere utilizzata solo da nuclei familiari e non si potrà condividere con altre persone che non fanno parte della prenotazione.

 

 

 

 

 

Protocollo anti Covid nelle stazioni sciistiche ad Andorra

 

 

VALLNORD PAL-ARINSAL

 

Per quanto riguarda le stazioni sciistiche ad Andorra, la stazione sciistica di Vallnord Pal-Arinsal ha ufficializzato i seguenti provvedimenti in data 11/11/2020:

 

 

❄ L'accesso alla località sciistica è vietato se la persona presenta evidenti sintomi di infezione da COVID-19: febbre, tosse secca, stanchezza e sensazione di soffocamento.

 

❄ Utilizzo di vinili antimicrobici Hexis Pure Zone su superfici di contatto come tavoli, sedie, finestre, maniglie, cabine, ecc. che non consentono la comparsa e lo sviluppo di batteri e virus.

 

❄ Negli spazi comuni sarà obbligatorio l'uso corretto della mascherina. L'età sarà regolata dall'attuale decreto stabilito dal governo di Andorra. Attualmente (secondo il decreto 10-28-2020) l'età obbligatoria per il suo utilizzo è a partire da 8 anni. Sarà consentito togliere la mascherina solo al ristorante, una volta seduti al tavolo.

 

❄ Raccomandazione dell'utilizzo della mascherina o dello scaldacollo omologato durante la pratica dello snowboard, delle camminate con ciaspole o dello sci di montagna.

 

❄ L'uso di guanti e occhiali è obbligatorio sulle piste da sci.

 

❄ Evitare di toccarsi il viso, in particolare gli occhi, la bocca e il naso.

 

❄ Fornitura di erogatori di gel idroalcolico in tutti gli spazi e uso obbligatorio prima di entrare in spazi chiusi.

 

❄ Mantenere sempre una distanza di sicurezza di 1,5 metri .

 

❄ Ventilazione continua di ambienti chiusi.

 

❄ Divieto di fumo in tutta la struttura, ad eccezione dei casi previsti dalla normativa vigente.

 

❄ Servizio di pulizia disinfettante continua in tutti i punti della stazione sciistica.

 

❄ Capacità limitata negli spazi chiusi per garantire la minima distanza interpersonale di sicurezza.

 

❄ Misure speciali nei parcheggi della stazione: parcheggio in linea (salvo istruzioni del personale) e uno spazio minimo di 1,5 m tra i veicoli.

 

❄ Segnaletica sul rispetto della distanza di sicurezza negli spazi dove si generano code di attesa (cassieri, ristoranti, ecc...)

 

❄ Sigillo di certificazione delle misure COVID-19 o di qualsiasi altro tipo di virus da parte delle agenzie di rating di OCA Global.

 

❄ Esecuzione di test antigeni su tutti i lavoratori della stazione sciistica.

 

 

Nel nostro articolo “I protocolli Covid di Vallnord Pal-Arinsal” potrai controllare il protocollo dettagliato, con il quale poter verificare le misure che verranno prese nelle scuole di sci e nei ristoranti.

 

 

Il nostro collega Adri ha intervistato lo staff della stazione sciistica di Vallnord Pal-Arinsal.

 

Per quanto riguarda le stazioni sciistiche situate ad Andorra, quelle che fanno parte del Grandvalira Resorts hanno comunicato che seguiranno il seguente protocollo:

 

Dove sarà obbligatorio l'uso della mascherina nelle stazioni sciistiche di Grandvalira e Ordino-Arcalís?

 

❄ Aree di attesa e entrata degli impianti meccanici

❄ Edifici e spazi chiusi

❄ Bar e Ristoranti

❄ Scuole di sci

❄ Negozi per il noleggio dell’attrezzature

 

❄ Armadietti

 

Dove sarà limitata la capacità nelle stazioni sciistiche di Grandvalira e Ordino-Arcalís ?

 

❄ Ristoranti

❄ Scuole di sci

❄ Negozi per il noleggio dell’attrezzature

 

Si consiglia inoltre di mantenere una distanza di almeno 1,5 metri tra le persone.

 

La stazione di Grandvalira conferma che non sarà obbligatorio coprire il viso durante la discesa ed è ammesso l'utilizzo di uno scaldacollo omologato (con filtro) al posto della mascherina.

 

Non è prevista alcuna limitazione di capacità nelle stazioni sciistiche e non sarà limitata nemmeno la capacità degli impianti di risalita.

 

 

È possibile consultare informazioni più dettagliate sulle misure e sui protocolli Covid-19 che ha ufficializzato Grandvalira Resorts, sia per le località sciistiche di Grandvalira che per quelle di Ordino-Arcalís.

 

D'altra parte, il 20 ottobre, il comune di Ordino ha annunciato che sarà la prima città in Europa a certificare le misure preventive applicate alla stazione sciistica e agli stabilimenti turistici con il marchio di qualità Global Safe Site (GSS) di Bureau Veritas.

 

La Scuola di Sci e Snowboard adatterà i protocolli tecnici di insegnamento per garantire la sicurezza dei clienti e degli istruttori. Inoltre, questi ultimi saranno testati regolarmente al COVID-19 durante tutta la stagione per garantire la loro sicurezza e quella dei clienti.

 

* Nei resort Grandvalira Resorts, l'uso della mascherina è obbligatorio a partire dai 6 anni di età.

 

 

Saranno presenti distributori di gel idroalcolico nelle aree di imbarco delle funivie, negli edifici e ristoranti della stazione, oltre che nelle scuole.

 

 

Come abbiamo già detto in precedenza, la stazione sciistica di Grandvalira ha confermato che per la stagione 2020-2021 non ci sarà l'après-ski.

 


 

Protocollo anti Covid-19 nelle stazioni sciistiche spagnole

 

Le stazioni sciistiche raggruppate in ATUDEM (Associazione turistica delle stazioni sciistiche di montagna) e ACEM (Associazione catalana delle stazioni sciistiche e delle attività di montagna) si sono unite per creare un protocollo unificato. Questo stesso protocollo si aggiunge alle misure individuali che ciascuna stazione ha deciso di prendere di propria iniziativa (includendo miglioramenti e investimenti a beneficio degli amanti degli sport di montagna).

 

"L'obiettivo di creare un protocollo unificato è garantire che le stazioni sciistiche possano essere un luogo sano e sicuro durante la stagione sciistica 2020/2021"

 

L'associazione ha condiviso una guida alle buone pratiche nelle stazioni sciistiche e qui te ne faremo un breve riassunto ;)


 

Distanza sociale tra sciatori

 

 Le stazioni sciistiche svilupperanno piani operativi per mantenere la maggiore distanza possibile tra le persone, anche con l'uso della mascherina.

 

 

Pulizia e disinfezione

 

 Le stazioni sciistiche adotteranno le misure e le procedure di pulizia e disinfezione legalmente stabilite per ciascuna area, in tutte i luoghi necessari e soprattutto in quelli ad alto rischio di contatto.

 

Impianti di risalita

 

 La distanza interpersonale nelle aree di attesa degli impianti di risalita è direttamente relazionata alla lunghezza degli sci e degli snowboard.

 

❄ I dipendenti della stazione sciistica possono garantire un flusso di persone costante e adeguato.

 

 Sugli impianti con veicoli, tipo la seggiovia aperta, è sempre obbligatorio l'uso di una mascherina.

 

 Gli ascensori potranno funzionare alla loro massima capacità di trasporto.

 

 Le norme di sicurezza standard delle stazioni sciistiche richiedono agli sciatori di allontanarsi rapidamente dall'area di atterraggio dell'impianto di risalita

 

 La distanza tra veicoli e sedie è di circa 15 metri.

 

 

Piani d'azione nelle stazioni sciistiche spagnole

 

❄ Le stazioni sciistiche informeranno tutti i loro utenti in modo specifico e chiaro delle misure e dei protocolli adottati per la protezione contro COVID-19, con tutti i mezzi disponibili.

 

❄ Le stazioni sciistiche rispetteranno tutte le misure approvate dalle autorità competenti e seguiranno i protocolli esistenti qualora dovessero segnalare un caso positivo di COVID-19 nella loro stazione.

 

❄ I lavoratori delle stazioni sciistiche saranno formati sui protocolli di sicurezza e disinfezione COVID-19, in conformità con le raccomandazioni delle istituzioni competenti corrispondenti.


 



È confermato che queste stazioni sciistiche accettano anche l'uso di uno scaldacollo con filtro al posto della mascherina.


 

SIERRA NEVADA

 

La stazione sciistica della Sierra Nevada

conferma che l'uso della mascherina è obbligatorio per le persone di età superiore ai 6 anni (essa può variare a seconda del paese in cui si trova la stazione sciistica).

Inoltre, confermano che la funivia che collega Pradollano con Borreguiles aprirà alle 8:30 (30 minuti prima del solito) per evitare grandi afflussi di persone e quindi velocizzare l'accesso alla zona delle piste.

Al di là di quanto raccomandato dalle autorità sanitarie, per una maggiore sicurezza degli utenti, vengono stabilite limitazioni al numero di utenti per cabina dei due maggiori impianti di risalita della stazione.

 

❄ Funivia Borreguiles: 6 persone per cabina. (su una capienza totale di 8 persone).

❄ Funivia Al-Ándalus: 8 persone per cabina. (su una capienza totale di 14 persone).

 

Queste limitazioni possono essere aggirate purché si tratti di un nucleo familiare che vive nello stesso appartamento.

I noleggi e i ristoranti gestiti da Cetursa Sierra Nevada hanno fissato una capienza massima di persone e hanno stabilito con segnaletica sufficientemente visibile le aree interne ed esterne che possono essere occupate.

 

Oltre a seguire la guida alle buone pratiche fissate dal gruppo ATUDEM, la Sierra Nevada conferma che accetterà solo una copertura facciale conforme alle istruzioni del Ministero della Salute, pertanto tutti gli sciatori e gli snowboarder devono indossare una mascherina.

 

Sciatori in Sierra Nevada durante le vacanze di Natale

 

 

 

STAZIONI DI SCI FGC

D’altra parte, anche la FGC (Ferrocarrils de la Generalitat de Catalunya) ha redatto un protocollo congiunto per le 6 stazioni sciistiche da loro gestite: La Molina, Vall de Núria, Espot Esquí, Port Ainé e Boí Taüll.

 

Tale protocollo indica che non sarà ristretto o limitato l'accesso agli impianti di risalita, seggiovie o funicolari, ma sarà obbligatoria l’uso di una mascherina durante il viaggio. Inoltre forniranno informazioni attraverso manifesti, marchi e adesivi, sui protocolli di intervento e disinfezione, poiché la pulizia delle strutture e quella del materiale a noleggio sarà intensificata dopo ogni utilizzo.

Per quanto riguarda i punti di ristoro, invece, sarà controllata la capienza dei diversi spazi e saranno applicate misure di igiene e sicurezza.

 

Per quanto riguarda sciatori e snowboarder, la mascherina sarà sempre obbligatoria e si consigliano frequenti lavaggi delle mani e l’utilizzo di gel idroalcolici distribuiti in molti punti delle stazioni. Se stai pensando di visitare una di queste stazioni, puoi controllare qui il protocollo Covid presso le stazioni FGC.

 

Oltre a tutte queste misure e per garantirne la massima qualità, si sta lavorando per certificare i protocolli attuati nelle stazioni sciistiche con l'ente AENOR e per ottenere il marchio dell'Istituto per la qualità del turismo spagnolo (ICTE), "Certificato per il turismo sicuro”.

 

 

 

ASTÚN-CANDANCHÚ

 

Come forse già saprai, anche quest'anno le stazioni sciistiche di Astún e Candanchú hanno unito le forze per commercializzare congiuntamente un unico pass che ti permetterà di sciare in entrambe le stazioni durante il tuo soggiorno. Le due località offrono in totale oltre 100 chilometri di piste sciabili.

 

Nello specifico, Candanchú ha già reso pubblico il protocollo che sarà applicato quest'anno e il quale seguirà sostanzialmente le stesse regole stabilite dall'ATUDEM (Associazione Turistica delle Stazioni Sciistiche di Montagna), insieme alle normative in corso di attuazione da parte degli enti regionali e locali. 

 

Una delle misure che verranno prese per prevenire la diffusione del Covid-19 è la distanza fisica di un metro e mezzo nelle aree di attesa degli impianti di risalita, nei corsi di sci e snowboard, nei negozi di noleggio e nelle strutture di ristorazione . Allo stesso modo, la pulizia e la disinfezione saranno intensificate in tutte le aree della stazione, rispettando tutti i protocolli stabiliti.

 

Per quanto riguarda la capienza delle seggiovie e degli impianti di risalita, non è prevista una loro riduzione in termini di capacità, ma sarà obbligatorio l'uso della mascherina durante la salita. Inoltre, sottolineano che una volta sbarcati dagli impianti di risalita, sciatori e snowboarder si allontaneranno velocemente dalla zona per non creare affollamento.

 

D'altra parte, le stazioni informeranno assiduamente gli utenti in modo specifico e chiaro sulle misure e sui protocolli adottati, attraverso mezzi telematici, altoparlanti e segnaletica.

 

 

 

BAQUEIRA-BERET

 

Anche la stazione sciistica di Baqueira Beret 

ha reso pubblico il protocollo che seguiranno per affrontare il Covid-19 e affermarsi una "Destinazione Sicura", come loro stessi dichiarano. 

 

La località della Valle de Arán pone particolare attenzione al fatto che gli sport invernali sono all'aperto, nella natura e in ampi spazi, quindi sono già attività sicure.

 

Tuttavia, come è logico, hanno anche imposto un regolamento generale che si applicherà all'intero comprensorio sciistico e che si compone dei seguenti punti:

 

 Uso obbligatorio della mascherina in ogni momento.

 

 Mantenere una distanza di sicurezza.

 

 Ci saranno diversi punti di distribuzione di gel idroalcolici.

 

 Il personale della stazione sciistica eseguirà attività di pulizia e disinfezione costanti.

 

❄ La capienza negli spazi chiusi sarà limitata.

 

 

 

Inoltre, nel caso in cui dovessi recarti per alcun motivo negli uffici di Viajes Baqueira, anche in questo caso dovrai rispettare alcune misure standard.

 

❄ La capienza sarà limitata e verrà contrassegnato un percorso di entrata e di uscita. Inoltre, i banchi avranno schermi protettivi e gel idroalcolici.

 

❄ In caso di formazione di code verrà mantenuta la distanza di sicurezza tra i clienti e inoltre, per chi deve aspettare fuori, saranno previsti degli schermi esterni che regoleranno l'accesso all'interno.

 

 

Ricorda che quest'anno non dovrai recarti agli uffici di Viajes Baqueira per ritirare i tuoi pass, poiché se prenoti con Esquiades.com li avrai direttamente alla reception del tuo alloggio.

 

 

 

 

Per quanto riguarda l'organizzazione degli impianti di risalita , da Baqueira Beret indicano che non ne limiteranno l'accesso poiché:

 

❄ La maggior parte degli skilift e degli impianti di risalita sono all'aperto, quindi sciatori e snowboarder avranno un flusso d'aria pulito e fresco, quindi  l'occupazione non sarà ristretta.

 

❄ Inoltre, la lunghezza degli sci e degli snowboard stessi facilita una certa distanza tra le persone. Ciò nonostante, lo spazio di attesa sarà prestabilito e le code saranno organizzate in modo da mantenere la distanza di sicurezza.

 

 

Per l' utilizzo degli impianti di risalita, l’impianto di Baqueira ha stabilito i seguenti punti:

 

 

 

❄ Sarà obbligatorio l'uso della mascherina nelle code e durante il viaggio con gli impianti di risalita.

 

❄ Gli sciatori e gli snowboarder, una volta giunti all'area di atterraggio della seggiovia o dello skilift, dovranno abbandonare rapidamente tale area per evitare affollamenti.

 

❄ Inoltre, la pulizia quotidiana degli ascensori sarà rafforzata con prodotti per la disinfezione e l'igiene.

 

 

Un altro punto da tenere in considerazione e di particolare importanza per gli utenti è il ristoro. La stazione ha confermato che aprirà i suoi stabilimenti con misure eccezionali descritte di seguito:

 

❄ Nei bar e nei ristoranti, i codici QR verranno utilizzati sui tavoli per visualizzare i menu direttamente sui cellulari.

 

❄ Sarà inoltre implementato un servizio di ordini e pagamento online, evitando così il bisogno di fare la coda. L’ordine sarà servito direttamente al tavolo.

 

❄ In questo modo, il servizio self-service verrà soppresso e tutti gli ordini e pagamenti verranno effettuati al tavolo tramite con il codice QR.

 

❄ L'offerta gastronomica sarà ridotta per ottimizzare i tempi e la capacità di attesa.

 

❄ Ci saranno controlli rigorosi sulla capacità dei locali e la capacità delle caffetterie corrisponderà al numero di posti disponibili.

 

❄ E, come sempre, saranno rivisti e rafforzati i turni di pulizia che utilizzano prodotti chimici specifici per il Covid-19.

 

 

Per quanto riguarda i negozi di noleggio dell’attrezzatura, la capacità sarà limitata, ci sarà distanziamento sociale e il materiale verrà disinfettato dopo ogni utilizzo, così come la disinfezione del deposito sci e le riparazioni dei materiali privati.


Infine, lo stabilimento Baqueira-Beret ha reso noto che, come misura preventiva e seguendo le normative vigenti, durante la stagione 2020/2021 non si terranno presso la stazione eventi e gare sportive.

 

 

Respect & Ski Safe

 

Vorremmo cogliere questo momento per ricordare che è responsabilità di tutti che il Covid-19 non si diffonda. Se tutti rispettiamo le misure e i protocolli delle stazioni sciistiche, potremo goderci lo sport che amiamo durante tutta la stagione invernale.

 

 

 

Cerca e prenota
Seleziona la stazione sciistica
97.9% prenoterebbe nuovamente con Esquiades.com
Esquiades.com
Bellissens Avenue, no. 42, edificio Tecnoparc. Office 127-129, 43204 Reus (Tarragona) 43204 Reus, Spagna
902 09 16 09 info@esquiades.com