Utilizziamo i cookie . Se sei d'accordo con i termini e le condizioni puoi continuare a navigare nel sito.

Grandvalira inizia il conto alla rovescia per il più grande evento della sua storia

Da ottobre 2015 la Federazione internazionale di sci (FIS) ha scelto i settori di Soldeu e El Tarter de Grandvalira per la celebrazione delle finali della Coppa del mondo di sci alpino 2019, la stazione ha lavorato instancabilmente per ricevere l'evento più grande auto sportiva nella storia di Andorra. Il grande evento si svolgerà dall'11 al 17 marzo, quando il paese riceverà i migliori sciatori e sciatori del mondo, che combatteranno per il titolo sulle piste di Àliga di El Tarter, dove si giocheranno i test di velocità, e Avet (Soldeu), scenario di discipline tecniche.

Durante questo periodo, e più intensamente dalla celebrazione delle finali della Coppa Europa dello scorso anno, sono stati fatti dei lavori affinché la stazione disponga della tecnologia più recente e di tutti gli strumenti per trasformare Àliga e Avet in piste della Copa del Copa Mondo di riferimento in Europa . Uno dei progetti ambiziosi che può garantirlo è la piattaforma sciistica di Soldeu, che ha permesso di estendere l'arrivo della pista di Avet, di avere più spazio per gli stand, le attrezzature e gli sponsor e di migliorare la logistica delle trasmissioni televisive.

Il direttore generale del Comitato Organizzatore, Conrad Blanch, ha spiegato durante la presentazione di questo venerdì che la stazione "è pronta ad offrire al mondo il suo volto migliore". Dopo aver terminato la nuova piattaforma , durante le ultime settimane i team tecnici si sono concentrati sullo sviluppo dei due percorsi in cui si terranno i diversi test. Blanch ha spiegato che, 30 giorni dopo l'appuntamento, il layout della pista Avet è già pronto, mentre in quello di Àliga è necessario completare il condizionamento della parte superiore e sarà in perfette condizioni per l'appuntamento storico.

Entrambe le piste devono superare il cosiddetto controllo della neve il 28 febbraio. A parte questa procedura, la FIS, dopo aver convalidato le strutture lo scorso ottobre, non si è pronunciata di più, dando piena fiducia al gruppo organizzativo delle finali. I due giorni precedenti l'evento, questi due scenari di competizione richiederanno un totale di 18.195 m di rete di sicurezza.

Alla presentazione hanno partecipato anche il presidente del governo di Andorra, Antoni Martí, come presidente onorario del comitato organizzatore, il quale ha sottolineato che un evento di questo tipo consente di " associare il marchio Andorrana all'élite sportiva mondiale ". Anche il sindaco di Canillo, José Mandicó, ha avuto alcune parole emotive per tutti quei visionari che hanno creduto nel progetto e ha incoraggiato tutti gli Andorrani a vivere le finali come uno spettacolo unico da non perdere. Da parte sua, Xavier Cornella, consigliere esecutivo e CEO di Crèdit Andorrà, lo sponsor principale, ha ricordato che "abbiamo sciato per più di mezzo secolo. Il nostro impegno per queste finali è parte della convinzione che proviene da indietro e il tempo ha sostenuto che questo impegno ha avuto successo ".

818.651-finale-de-la-coppa-del-mondo-in-Grandvalira_tn1200x src = "http://www.esquiades.com/blog/wp-content/uploads/2019/02/818651-Final-de-la-Copa-del-Mundo-en-Grandvalira_tn1200x.jpg" width = "1200" />

Marcel Hirscher e Mikaela Shiffrin in cima alla classifica

Si prevede che la competizione riunirà circa 90 sciatori, aggiungendo i 25 corridori di ciascuna disciplina , sebbene il numero esatto sarà noto una volta chiuse le iscrizioni il 25 febbraio.

Attualmente, il circuito della Coppa del Mondo viene interrotto perché i Campionati del mondo si svolgono ad Åre, in Svezia, un appuntamento che si tiene ogni due anni. Ad oggi, la classifica generale maschile è guidata dall'imbattibile sciatore austriaco Marcel Hirscher , seguito dal francese Alexis Pinturault e dal norvegese Henrik Kristoffersen . Nella categoria femminile, l'americana Mikaela Shiffrin è in prima posizione, la slovacca Petra Vlhová è seconda e lo svizzero Wendy Holdener al terzo posto.

Le finali della Coppa del mondo di Andorra 2019 non vedranno la leggenda dello sci Lindsey Vonn , poiché ha annunciato che si ritirerà dopo le Åre World Cups, né con lo specialista della velocità Aksel Lund Svindal, che appende anche gli sci ad est febbraio. Il concorso mobiliterà fino a 600 persone provenienti dalle squadre di ciascuno dei 18 paesi partecipanti.

Quest'inverno saremo tutti campioni

A parte il lato competitivo, l'organizzazione delle finali della Coppa del Mondo ha fatto uno sforzo per coinvolgere l'intera società andorrana nell'evento, portando il motto "Quest'inverno saremo tutti campioni". Pertanto, il grande evento dovrebbe avere un impatto senza precedenti in Andorra: l'obiettivo è raggiungere 25.000 persone durante i cinque giorni di gara , circa la metà a Soldeu e l'altra metà a El Tarter.

Tra i dati trasmessi ci sono 60 televisori con diritti di trasmissione, 35 dei quali trasmetteranno i test in diretta e 700 milioni di potenziali spettatori che dovrebbero seguire i test.

Andorra Televisió godrà dei diritti di trasmissione e trasmetterà i test in diretta. Inoltre, verrà installato uno schermo gigante nel centro di Andorra la Vella, dove i test possono essere seguiti per avvicinare la concorrenza a tutta la società.

Un altro indicatore del ritorno dei media che l'evento avrà saranno i 350 giornalisti che l'organizzazione prevede di ospitare durante i giorni della competizione. Attualmente, oltre 200 giornalisti sono già stati accreditati.

Track-Avet-de-Soldeu src = "http://www.esquiades.com/blog/wp-content/uploads/2019/02/Pista-Avet-de-Soldeu.jpg" width = "1200" />

Cerca e prenota
Seleziona la stazione sciistica
Esquiades.com Esquiades.com
97.9% prenoterebbe nuovamente con Esquiades.com
100 0 Esquiades.com
Esquiades.com
Bellissens Avenue, no. 42, edificio Tecnoparc. Office 127-129, 43204 Reus (Tarragona) 43204 Reus, Spagna
902 09 16 09 info@esquiades.com