Utilizziamo i cookie . Se sei d'accordo con i termini e le condizioni puoi continuare a navigare nel sito.
Stazioni sciistiche ed offerte
Seleziona la stazione sciistica
Check-in
Check-out

15 cose su sci e snowboard che probabilmente non sapevi

Abbiamo deciso di offrirti una lettura interessante su cose che probabilmente non sai sullo sci e lo snowboard.

 

Sicuramente, sei un fan dello sci quanto noi, quindi vale la pena leggere questo post e rimanere in contatto con il mondo dello sci mentre aspetti l'inizio della stagione sciistica 2022-2023.

 

La parola sci è nordico

 

Non potremmo iniziare la nostra lista di curiosità sugli sci in nessun altro modo. Infatti, questo termine deriva dall'antico vocabolo norreno skíð , che significa 'pezzo di legno'.

 

 

La mitologia norrena ha la figura di Skaði (o Skade), che è la dea dell'inverno. Si dice che vivesse tra le montagne innevate e che, oltre a sciare, fosse anche una cacciatrice eccezionale, e sapesse maneggiare l'arco. Skaði era generalmente raffigurato vestito di bianco.

 

 

 

 

I primi sciatori erano norvegesi... o venivano dall'Asia?

 

Chi sono i pionieri? La verità è che questo onore è contestato da diverse nazioni. In Norvegia, le prime testimonianze dell'esistenza dello sci all'interno dei suoi attuali confini risalgono al 5000 aC. Ci riferiamo a Rødøy, nella contea del Nordland, dove una pittura rupestre mostra un uomo con gli sci e un bastone.

 

Tuttavia, questa non è l'unica prova ancestrale dello sci. Ce n'è anche un altro sul lago Sindor, situato a 1.200 km a nord-est di Mosca, dove sono stati trovati gli sci più antichi del mondo, risalenti al 6300 a.C. e 5000 aC

 

In ogni caso, la lotta per essere gli scopritori dello sci continua. Secondo alcuni esperti, i membri delle tribù di montagna Altai tra Cina, Mongolia, Kazakistan e Russia, potrebbero aver praticato una forma rudimentale di sci prima degli scandinavi.

 

 

Lo sci ha giocato un ruolo chiave nelle guerre

 

Oggi è inevitabile abbinare lo sci a una vacanza in famiglia sulla neve o con gli amici . Tuttavia, non è sempre stato così. Un esempio si trova nella Scandinavia del XVI secolo, quando la Svezia, desiderosa di ottenere il controllo del Mar Baltico, entrò in guerra con la Danimarca. Durante il conflitto, e per evacuare i feriti , fu utilizzata una tela che veniva tesa con l'ausilio degli sci, che diede origine alla nascita delle prime barelle moderne

 

Né va dimenticato che i combattenti situati nelle regioni montuose utilizzano gli sci come mezzo di trasporto da centinaia di anni. Questo mezzo di trasporto ha giocato un ruolo fondamentale durante le due guerre mondiali. E non è tutto: si ritiene che le gare di sci abbiano la loro origine nelle esercitazioni militari. Senza andare oltre, l'esercito norvegese iniziò a formare battaglioni di sciatori a metà del XVIII secolo

 

 

 

Arthur Conan Doyle ha contribuito a rendere popolare lo sci

 

Chi avrebbe mai pensato che il creatore di Sherlock Holmes avesse qualcosa a che fare con gli sport invernali? Il famoso scrittore iniziò a sciare nelle Alpi svizzere nel 1893, quando si trasferì in Svizzera su prescrizione medica affinché la salute delicata della moglie potesse migliorare con l'aria di montagna.

 

Fu lì che, mentre imparava a sciare di notte per evitare di sentirsi affollato dagli abitanti del villaggio - sì, siamo stati tutti sciatori principianti una volta - ha incontrato i fratelli Branger. Sciò con loro e fu il primo inglese a decidere di attraversare il Maienfelder Furgga, con una vetta a 2.440 m.

 

Secondo il Daily Telegraph, è stato anche il primo inglese a scrivere del brivido dello sci .

 

 

La stazione sciistica più antica del mondo si trova nelle Alpi francesi

 

Non siamo ancora lontani dai paesaggi alpini, dato che c'è la stazione sciistica di La Clusaz (Alta Savoia, Francia), a un'ora di macchina dalla città svizzera di Ginevra. E cosa c'è di così speciale?

 

È stato aperto per la prima volta intorno al 1907, motivo per cui molti credono che sia la stazione sciistica più antica del mondo. Se stai pensando di sciare nelle Alpi francesi , assicurati di prenotare in anticipo poiché è una delle nostre migliori destinazioni sciistiche in Europa per sciare nel 2023.

 

 

 

La stazione sciistica più antica della Spagna è Candanchu

 

 

In Spagna, la stazione sciistica più antica è la stazione sciistica di Candanchú, aperta per la prima volta nel 1928. Situata nel cuore dei Pirenei aragonesi e a meno di 30 km dalla città di Jaca (Huesca), è recentemente nota per essere la meta perfetta per lo sci in famiglia, grazie ai servizi e alle strutture che offre agli sciatori principianti.

 

Gli sciatori esperti troveranno anche ottime piste poiché i suoi 50,5 km segnalati includono 16 piste rosse e 13 piste nere.

 

 

I primi impianti di risalita meccanici in Spagna sono a La Molina

 

 

Ora è il momento di fermarsi ai Pirenei catalani , poiché il primo impianto di risalita in Spagna è stato aperto il 28 febbraio 1943 nella stazione sciistica di La Molina (Alp, Girona). Nello specifico è stato varato alle pendici di Fontcanaleta.

 

Tre anni dopo, questa località catalana torna ad essere pioniera nell'installazione di impianti di risalita, con l'inaugurazione della seggiovia Turó de la Perdiu nella stagione invernale 1946-1947

 

 

Lo sci è uno sport olimpico dagli anni '20

 

Lo sci di fondo ha fatto parte delle Olimpiadi invernali in tutte le edizioni sin dal suo inizio nel 1924 (da non confondere con le Olimpiadi estive, iniziate nel 1896 in epoca moderna).

 

Lo sci alpino è stato introdotto per la prima volta alle Olimpiadi di Berlino del 1936. Curiosità: divenne un hobby per la popolazione dell'Europa centrale dopo la seconda guerra mondiale . Questo sport ha anche contribuito ad aumentare i viaggi attraverso le Alpi.

Un altro fatto interessante: la prima gara di sci alpino documentata si è svolta pochi decenni fa, in Svezia, nel 1879.

 

 

Lo sci ha aiutato a camminare sulla Luna

 

Sì, è giusto! Quando Harrison Schmitt visitò la Luna nel 1972 come uno dei tre astronauti sulla navicella Apollo 17, stabilì il record di velocità del moonwalk usando una tecnica di spinta usata nello sci di fondo e quella che secondo lui era un metodo perfetto per muoversi attraverso il cosiddetto Mare della Tranquillità.

 

Inoltre, l'astronauta ha affermato che il satellite sarebbe stato un luogo ideale per sciare in futuro. Schmitt finirà per correggere la sua previsione? D'altra parte, resta da vedere se questo abbia ispirato il cantante Michael Jackson in uno dei suoi balli più leggendari.

 

 

 

Lo snowboard è americano

 

A differenza dello sci, lo snowboard è molto più recente. La sua storia inizia nel 1965, quando Sherman R. Poppen, cittadino di Muskegon (Michigan, Stati Uniti) decide di regalare a sua figlia un giocattolo che ha realizzato lui stesso, legando due sci per costruire una specie di skateboard senza ruote. La sua famiglia e lui stesso chiamavano questo "nuovo sport" snurfing .

 

 

All'inizio, lo snowboard era uno sport proibito in molte stazioni sciistiche

 

 

Fino all'inizio degli anni '80, le stazioni sciistiche vietavano lo snowboard. Tradizionalmente, lo sci era uno sport praticato principalmente da adulti di mezza età , mentre lo snowboard era visto come una pericolosa moda adolescenziale. Per fortuna, nella stagione invernale 1983-1984, lo Stratton Mountain Resort, nel Vermont (Stati Uniti) ha deciso di aprire le sue piste allo snowboard.

 

Anche se questo ha contribuito a rendere popolare questo tipo di sport, è stato solo nel 1998 che lo snowboard è stato inserito nel programma dei Giochi Olimpici, nell'edizione tenutasi a Nagano (Giappone). Da quel momento in poi, lo snowboard è diventato lo sport in più rapida crescita in America.

 

 

Molti paesi hanno centinaia di stazioni sciistiche

 

Attualmente si stima che 97 paesi nel mondo dispongano di strutture attrezzate per lo sci o lo snowboard. Tra questi, dobbiamo citare la Corea del Nord, dove c'è una stazione sciistica nel passo di montagna Masik; Monte Hermon, in Israele, o Bamyan, una provincia situata nell'Afghanistan centrale. Puoi anche sciare a Dubai poiché questo emirato arabo ha una stazione sciistica al coperto, situata su una collina a 60 m sul livello del mare.

 

Ad ogni modo, il Paese con il maggior numero di stazioni sciistiche è il Giappone, con circa 550 stazioni, seguito a buona distanza da Stati Uniti, Austria, Italia, Svizzera, Germania, Francia, Canada, Repubblica Ceca e Slovacchia, nell'ordine. La Spagna è lontana dalla top-10, anche se può vantare di essere una destinazione ideale per gli sport invernali.

 

Non sappiamo voi, ma questo ci ha ispirato a iniziare a cercare una settimana bianca per la prossima stagione sciistica. E abbiamo un ottimo consiglio per te! Vuoi sapere quali sono state le migliori stazioni sciistiche in Europa nel 2022 ? Ci piace guardare indietro alla precedente stagione sciistica per aiutarci a decidere dove vogliamo andare a sciare la prossima volta;)

 

 

 

Solo una piccola percentuale di spagnoli sa sciare

 

 

Si stima che un quarto della popolazione di Austria, Norvegia e Svizzera sappia sciare o fare snowboard. In Spagna; Secondo uno studio di Lauren Vanat nel 2018, questo paese ha 2.369.000 sciatori o snowboarder, che equivalgono a circa il 5% della sua popolazione

 

Quanto sei bravo a sciare o fare snowboard? Fai fatica a trovare una stazione sciistica adatta alle tue capacità? Dai un'occhiata alla nostra sezione della guida sugli sci dove abbiamo tutte le informazioni di cui avrai bisogno per trovare la tua stazione sciistica ideale in Europa, oltre a suggerimenti per migliorare le tue abilità sciistiche.

 

 

Sport sulla neve, protagonisti di molti film

 

Anche la settima arte ha finito per arrendersi alla magia degli sport invernali. Quindi, le piste da sci sono diventate uno scenario ricorrente per le riprese di grandi successi.

 

Anche lo stesso James Bond, la spia più famosa del mondo del cinema, ha mostrato le sue abilità sugli sci in diverse occasioni, in titoli come La spia che mi amava (1977), Il mondo non basta (1999) o Spectre: 007 ( 2015), un film in cui l'attore Daniel Craig ha subito un infortunio mentre sciava.

 

 

 

007, The Spy Who Loved Me (1977)

 

 

Lo sci ha il suo santo patrono

 

Abbiamo deciso di concludere la nostra lista di curiosità sullo sci con quanto segue: anche gli sport invernali, oltre all'alpinismo, hanno il loro santo.

 

Si tratta di San Bernardo di Chin (1020-1081), monaco e religioso italiano che fondò un ospizio e un monastero in un angolo piuttosto pericoloso delle Alpi svizzere , battezzato come il Passo del San Bernardo. In suo onore, i cani addestrati dai monaci svizzeri per accompagnare i pellegrini cristiani della zona si chiamano San Bernardo (sì, esatto: sono quelli che portano un barilotto di brandy legato al colletto)

 

 

 

Perché dovresti prenotare ora la tua settimana bianca?

 

Prenotare una settimana bianca con Esquiades.com ha molti vantaggi, soprattutto se prenoti in anticipo!

 

❄️ La maggior parte delle nostre settimana bianca può essere cancellata gratuitamente un paio di giorni prima della data del viaggio.

 

❄️ Devi solo pagare il 10% della tua settimana bianca per assicurarti la tua offerta sugli sci e puoi pagare il resto in rate mensili o addirittura aspettare fino a un paio di settimane prima della tua vacanza per pagare il saldo.

 

❄️ Abbiamo già incredibili sconti Early Booking per la stagione sciistica 2022-2023 . Che cosa state aspettando?

 

 

 

Top offerte sci per la tua settimana bianca 2022-2023